È sbalorditivo scoprire che il 60 per cento di quelli che hanno votato M5S si fidano di Mario Draghi, come il 66 per cento dei sostenitori di Giorgia Meloni, il 73 per cento dei berlusconiani e addirittura il 75 per cento dei leghisti.

Sono gli stessi italiani che hanno dato il 59 per cento a questi quattro partiti. Rassicurati dal fatto che a Palazzo Chigi ci sia Draghi, eppure elettori di chi lo ha sfiduciato.

Forse non hanno capito che quello di domenica scorsa non era un sondaggio.